domenica 3 giugno 2012

Pasta Madre (o lievito naturale o crescente)


Occorrente:
200 g di farina 00
100 g di acqua a temperatura ambiente (NON dal rubinetto)
10 g di miele di Acacia
Un barattolo di vetro alto (io ne ho usato uno di 720 ml)
Una garza
Un elastico

Preparazione:
Versare nel boccale l'acqua, il miele e la farina, impastare: 30 sec. vel. 5.
Togliere l'impasto, sistemarlo nel barattolo di vetro, coprire il barattolo con la garza e fermarlo con un elastico.
Sistemare il barattolo in un'ambiente  con   temperatura non inferiore ai 25 gradi  e lasciare lievitare 48 ore .
Passate le 48 ore si procede al rinfresco:
Mettere nel boccale 100 gr di impasto + 100  gr di farina  +  50 gr di acqua ed impastare  2 min. vel. spiga.
Rimettere l’impasto nel boccale e far lievitare altre 48 ore seguendo  la procedura  precedente descritta.

Dopo 48 ore mettere nel boccale 100 gr di impasto + 100  gr di farina  +  50 gr di acqua + un cucchiaino di zucchero ed impastare  2 min. vel. SPIGA
Riporre l’impasto nel barattolo e chiudere col tappo. Mettere il barattolo in frigo per 5 giorni.
Trascorso questo tempo si procede nuovamente al rinfresco dell'impasto (come fatto precedentemente) e lo si conserva altri 5 giorni, ed altri 5 ancora (previo rinfresco).
Dopo il terzo rinfresco del lievito madre è possibile utilizzarlo per le preparazioni desiderate
N.B.  Prima di utilizzare il lievito madre basta  procedere con il rinfresco, aggiungendo farina e acqua in base al peso dell'impasto .
Se utilizzate spesso il lievito potete anche tenerlo a temperatura ambiente ricordando sempre di eseguire il rinfresco ogni 48 ore. Se non lo utilizzate spesso potete tenerlo in frigo ed effettuare un rinfresco ogni 5 giorni.

Nessun commento:

Posta un commento